in

per gli esperti di speedrun, i bei tempi sono soldi

Mister MV durante l'edizione 2021 di Speedons, 6 marzo 2021.

Al Palais des Congrès di Parigi, è sicuramente la festa più importante del velocità di corsa Preparazione francese. Venerdì 15 aprile alle 17, Xavier Dang, alias Mister MV, ospiterà lì, in contemporanea al suo canale Twitch, la seconda edizione di SpeeDons, che nel 2021 aveva raccolto quasi 610.000 euro a beneficio dei Medici del mondo. Per oltre cinquanta ore, 62 giocatori si susseguono davanti alla telecamera cercando di giocare ai videogiochi il più velocemente possibile, vecchi titoli come Super Mario 64 fino a poco tempo fa senza uscita, e incoraggiare il pubblico, in loco oa casa, a scaldare la carta blu per una buona causa. Per incoraggiare la generosità, ci saranno lotterie regolari e guerre di offerte, consentendo ai maggiori donatori di trarre vantaggio da un piccolo impatto sul programma.

“Non è proprio il mio evento”conferma il sig. MV, il quale tuttavia lo riconosce “era nel forno e al mulino” per il 2021. ” N / a il successo di meeting come lo Z Eventmolte ONG si sono chieste come creare eventi una tantum su Twitch per raccogliere fondi », lui spiega. Medici del mondo ha quindi contattato un’agenzia con l’obiettivo di coordinare un evento di videogiochi e, nella sua qualità di personaggio molto popolare su Twitch, l’ONG è stata messa in contatto con Mister MV. “Perché ho un passato di corridore di velocità, Ho suggerito di organizzare qualcosa attorno a questo tema, che potrebbe fungere da Game Done Quick [« marathon caritatif américain »] Stile francese. †

Leggi anche Da “Deathloop” a “The Forgotten City”, come si fa a rendere interessante un gioco con la storia che si ripete?

Un’organizzazione di beneficenza consolidata dall’altra parte dell’Atlantico

SpeedDons traccia infatti un format che è stato affinato negli Stati Uniti, paese di grande tradizione benefica, da Mike Uyama, allora amministratore del sito Demo della velocità di archiviazione† Nel 2010, ispirato da altri eventi dello stesso tipo creati poco prima, come Desert Bus for Hope e The Speed ​​​​​​Gamers, ha organizzato una dimostrazione su piccola scala attorno al velocità di corsa di titoli retrò a casa di sua madre: è nato il Classic Games Done Quick (da allora abbreviato in GDQ). “Alla fine degli anni 2000 la situazione è cambiata radicalmente con l’emergere di nuovi siti che hanno permesso di distribuire facilmente i videogiochi online”spiega Synahel, esperto di comunità francese velocità di corsa e membro del team che seleziona i candidati per SpeedDons. “Ma per me, il 2010 e il suo classico GDQ rimane davvero l’anno che ha segnato l’ascesa delle maratone corse di velocità enti di beneficenza. †

Hai ancora il 56,53% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.

“La possibilità di una recessione nel 2022 è tutt’altro che trascurabile in Europa”, Philippe Waechter

“Un’imboscata”: devastata, Coline Berry rompe il silenzio con un messaggio scioccante