in

Recensione dello Smartphone Samsung Galaxy A53

Con il Galaxy A53 5G, Samsung sta cercando di dimostrare che uno smartphone Android di fascia media può essere convincente tanto quanto un modello più costoso. Il produttore sudcoreano sta raggiungendo il suo obiettivo? Leggi il nostro test per scoprirlo!

Sommario

  • Samsung Galaxy A53 5G: la scheda tecnica
  • Inizia: puro Samsung
  • Uno schermo Super AMOLED che convince alla velocità della luce
  • Le prestazioni dipendono da un nuovo Exynos
  • Interfaccia: non cambi una ricetta vincente!
  • Una parte fotografica generalmente riuscita
  • Autonomia esemplare
  • Una corretta ricarica rapida ma niente di più

La linea di smartphone Samsung Galaxy A tende a superare il Galaxy S in termini di vendite. Va detto chenegli anni il brand ha saputo affinare le proprie argomentazionioffrendo terminali di fascia media sempre migliori a prezzi ragionevoli. Il Samsung Galaxy A53 è uno dei più recenti sul mercato e la proposta è subito interessante: schermo Super AMOLED a 120 Hz, connettività 5G e sensore fotografico quadruplo dorsale, il tutto a circa 450 euro quando esce. Resta da vedere se l’attraente proposta sulla carta lo sia anche nella pratica.

Samsung Galaxy A53 5G: la scheda tecnica

Galaxy A53 5G
dimensione dello schermo 6,5 pollici
Tipo di schermo Super-AMOLED
Definizione dello schermo 2400 x 1080 pixel
Frequenza di aggiornamento 120 Hz
SoC Samsung Exynos 1280
RAM 8/GB
Conservazione 128/256GB
Batteria 5000 mAh
Ricarica rapida 25W cablato
Connettività 5G/WiFi 5/BT 5.1
Principali sensori fotografici 64MP + 12MP + 5MP + 5MP
Fotosensori secondari 32MP
Impermeabilizzazione Sì (IP67)
Dimensioni 159,6 x 74,8 x 8,1 mm
Il peso 189 grammi
Prezzo Da 459€

Acquista il Galaxy A53 su Amazon

Inizia: puro Samsung

Dalla prima presa non c’è dubbio che siamo di fronte ad uno smartphone Samsung† Caratteristici del marchio sono i contorni in metallo e lo schienale in vetro. Come la maggior parte dei modelli della linea Galaxy A, l’A53 è piuttosto spessoma mostra angoli arrotondati che gli conferiscono una certa morbidezza nella presa.

Test Samsung Galaxy A53: la crema del raccolto degli smartphone 5G economiciTest Samsung Galaxy A53: la crema del raccolto degli smartphone 5G economici

Sul lato destro c’è il pulsante di accensione e quello per il suono. Il coperchio della scheda SIM si trova sotto, accanto alla porta USB di tipo C e all’altoparlante. Piccolo piatto: il jack da 3,5 mm è sparito! Era ancora presente sull’A52, ma Samsung ha chiaramente deciso che era ora di farne a meno.

dietro, il fotoblocco è appena percettibile e va contro le tendenze attuali† Questa è una buona cosa, perché i sensori sembrano perfettamente protetti. Infine, questo smartphone da 6,5 ​​pollici con un peso di 189 grammi è abbastanza leggero sulla bilancia, il che contribuisce alla buona maneggevolezza. Il dispositivo è impermeabile IP67.

Uno schermo Super AMOLED che convince alla velocità della luce

Master in pannelli OLED, Samsung mostra ancora una volta la sua esperienza con il display Super AMOLED da 6,5 ​​pollici del Galaxy A53† La diagonale dello schermo è la stessa dell’A52 e visivamente non c’è molto che distingua i due dispositivi. La principale differenza sta nel fatto che: il Galaxy A53 offre una frequenza di aggiornamento di 120 Hzdove il Galaxy A52 era soddisfatto con 90 Hz.

Test Samsung Galaxy A53: la crema del raccolto degli smartphone 5G economici

La tariffa è fissa: nei menù la scelta è limitata a 60 Hz o 120 Hz, ma la proposta resta molto interessante e tende a confermare che questa funzionalità sta diventando più democratica sugli smartphone di fascia media. Per quanto riguarda la luminosità dello schermo, è anche molto buona. : Samsung offre di passare da un’impostazione “vivace” a “naturale” nei menu del terminale, che tende a cambiare la temperatura del colore. Lo schermo del Samsung Galaxy A53 è quindi di ottima qualità: saremmo rimasti molto delusi se avessimo conosciuto il produttore.

Le prestazioni dipendono da un nuovo Exynos

Se la serie Galaxy A52 era equipaggiata con il SoC Qualcomm Snapdragon 778G, Samsung sta prendendo una strada diversa con il Galaxy A53, che è dotato di un nuovo processore interno: ilExynos 1280† È inciso a 5 nm ed è dotato di due Cortex-A78 a 2,4 GHz e sei Cortex-A55 a 2 GHz lato CPU, e una GPU ARM-Mali G78. Il bilancio dopo alcuni benchmark mostra che: se la parte CPU del SoC convince, la parte GPU è inferiorecon prestazioni limitate ma stabili.

In pratica, questo si traduce in ritardi nei giochi più impegnativi ma anche in titoli che mostrano molte informazioni sullo schermo† Per sfruttare una migliore fluidità, è possibile rimpicciolire un po’ la grafica. L’esperienza rimane soddisfacente per la classe media e nell’uso quotidiano, il terminale funziona molto bene: guardare video, navigare in Internet, utilizzare i social network e tutte le applicazioni associate non è un problema.

Test Samsung Galaxy A53: la crema del raccolto degli smartphone 5G economici

In totale, il Samsung Galaxy A53 non delude per l’uso quotidiano standard, ma ha dei limiti quando si tratta di giochi avidi. Tuttavia, tutte le applicazioni da noi lanciate durante il nostro test hanno funzionato senza grossi problemi, anche se a volte sono stati necessari compromessi tecnici.

Interfaccia: non cambi una ricetta vincente!

Il Samsung Galaxy A53 ne beneficia la combinazione di Android 12 e One UI 4.1† Questa proposta è simile a quella su tutti i terminali più recenti del produttore, quindi non sorprende che ci troviamo di fronte alla stessa, a cominciare dal pannello laterale con le scorciatoie nella pagina di ricezione.

Ci sono anche le tradizionali funzionalità di personalizzazione dell’interfaccia specifiche per Android 12, oltre a Samsung, oltre al Game Launcher, fedele al post. I clienti abituali Samsung non saranno quindi fuori luogo!

Una parte fotografica generalmente riuscita

Samsung non ha particolarmente innovato sul lato fotografico rispetto al Galaxy A52† Il Galaxy A53 è dotato di quattro sensori sul retro:

  • Un sensore principale grandangolare da 64 megapixel
  • Un sensore ultra grandangolare da 12 megapixel
  • Un sensore macro da 5 megapixel
  • Un sensore per ritratti da 5 megapixel

Di giorno, il sensore principale e il sensore ultragrandangolare danno grandi proposte. I colori sono belli e le foto sono nitide e chiare. A volte bisogna mettere a fuoco manualmente per mettere a fuoco con precisione l’elemento da evidenziare: se si lascia che lo smartphone faccia tutto da solo, il soggetto non è sempre il più evidente.

Il sensore macro, dal canto suo, dà risultati convincenti quando ci si avvicina al soggetto, ma la qualità tende a calare quando si attiva la “modalità macro”, il che è abbastanza sorprendente. A meno che tu non ti prenda davvero il tempo per catturare bene la luce e scegliere l’angolazione migliore, la proposta non è affatto soddisfacente per scattare istantanee.

Infine, la modalità ritratto è abbastanza convincente ed è una bella sorpresa, perché non è proprio su questa funzionalità che ci aspettavamo questo dispositivo.

Quando scende la notte, la qualità delle registrazioni varia. In totale o quasi totale oscurità, il risultato non è generalmente molto buono, soprattutto a causa di un’immagine sgranata. Con un po’ di luce indiretta, riusciamo ad ottenere foto di qualità migliore. In tutti i casi, è essenziale essere stabiliperché i sensori del Samsung Galaxy A53 non sono i più veloci di notte e il risultato diventa rapidamente sfocato.

Infine, una parola sul sensore da 32 megapixel che è presente sulla parte frontale dello smartphone. Questo è uno dei punti di forza del dispositivo., che fornisce alcuni indizi sul pubblico previsto. Non c’è nulla da dire sulla qualità di questo sensore estremamente preciso, con un’ottima nitidezza. Alcune caratteristiche consentono di fare dei bei selfie.

Autonomia esemplare

Un’altra ottima sorpresa del Galaxy A53: la sua autonomia! Con una batteria con una capacità di 5000 mAh e un SoC ad alta efficienza energetica, il terminale è brillante su questo punto. Durante il nostro test, siamo stati in grado di utilizzarlo da sabato mattina a domenica tardo pomeriggio senza doverlo caricare. Ciò includeva scattare molte foto, navigare sul Web (social network, e-mail) e persino alcune brevi sessioni di gioco nei due giorni. Un utilizzo abbastanza classico di uno smartphone di fascia media, e il terminale Samsung ha risposto particolarmente bene ad esso.

Se usi di più il Samsung Galaxy A53, soprattutto per giocare, l’autonomia scende necessariamente più velocemente. Tuttavia, non è complicato farlo durare 24 ore, e ancora di più se sei frugale il resto del tempo. Questo è davvero un risultato positivo che vorremmo vedere più spesso con i dispositivi Samsung!

Una corretta ricarica rapida ma niente di più

Il Galaxy A53 è compatibile con la ricarica rapida da 25W di Samsung, ma come al solito non è incluso il caricabatterie corretto. Hai un caricabatterie rapido Samsung o di un’altra marca, puoi caricare il tuo terminale in circa 1h20 in 25WNon è possibile caricarlo in modalità wireless.

Acquista il Galaxy A53 su Amazon

Conclusione

Punti di forza

  • Un disegno dolce
  • Un attraente display AMOLED a 120 Hz
  • Moduli fotografici che offrono varietà durante il giorno
  • Ottima autonomia

Punti deboli

  • Fotografia notturna imprecisa
  • Prestazioni a volte un po’ discrete
  • La scomparsa del jack per le cuffie
  • L’assenza di un caricatore

Il Samsung Galaxy A53 si presenta come uno smartphone 5G di fascia media complessivamente soddisfacente. Le prestazioni sono in linea con quanto ci si aspetterebbe da un terminale di questo livello. Ci sarebbe piaciuto vedere un po’ più di potenza e sensori fotografici più efficienti di notte, ma il produttore ha fatto alcuni compromessi coerenti per rimanere in una fascia di prezzo corretta. Inoltre, il dispositivo mostra buone sorprese, soprattutto in termini di autonomia e schermo. Insomma, un buon smartphone per sfruttare i vantaggi di Android e 5G in buone condizioni.

Questa pagina contiene link di affiliazione ad alcuni dei prodotti che JV ha selezionato per te. Ogni acquisto che fai cliccando su uno di questi link non ti costerà di più, ma l’e-merchant ci paga una commissione.
Maggiori informazioni manuale utente

Mass Effect 5: BioWare dà finalmente qualche novità, dovremo pazientare

Fortnite: un’emote pay2win presente nel gioco? Un giocatore lo scopre “accidentalmente” e si classifica tra i primi 1