in

Returnal Ascension: un DLC che ti renderà dipendente da PS5

Notizie di gioco Returnal Ascension: un DLC che ti renderà dipendente da PS5

È stata una delle belle sorprese dell’ultimo State of Play: Returnal, un gioco d’azione rogue-lite esclusivo per PS5, ha appena accolto un grande aggiornamento gratuito. In programma ci sono un nuovo multiplayer per due giocatori e una modalità di gioco infinita, “The Tower of Sisyphus”. Buoni motivi per tuffarsi nelle pericolose terre di Atropo con Selene? Ecco la nostra opinione.

Nonostante un’accoglienza critica piuttosto unanime (16/20 nelle nostre rubriche e 86/100 su Metacritic), Ritorno anzi abbastanza diviso. A margine di qualità molto reali – il suo gameplay, la sua direzione artistica – anche l’esclusiva PS5 è particolarmente punitiva, essendo in grado di trasformare una sessione di una o due ore di gioco in una perdita di tempo, al minimo errore. Felice, l’ultima aggiunta di contenuti gratuiti attenua il pregiudizio radicale dei giochi d’azione rogue-lite† Con la sua versione 3.0 (conteggio 17 GB), Returnal dà il benvenuto a una modalità cooperativa per due giocatori online per progredire nell’avventura principale con l’aiuto di un amico o di un perfetto sconosciuto. Come bonus compare anche la “Torre di Sisifo”. Si tratta di una serie di test programmati per essere infinita, come spiega lo studio Housemarque sul Blog PlayStation, ma che ha la buona idea di dare nuove risposte al vago passato di Selene, l’eroina incarnata dal giocatore. Ottime argomentazioni per tornare ad Atropo.

Atropo con gli amici

Cominciamo prima con il multiplayer. Certamente, quando un duo affronta i pericoli di Returnal, il tuo lavoro diventa più facile Ed è una buona cosa. È più o meno l’equivalente di una modalità che può essere facilmente attivata o disattivata in qualsiasi momento. Per trarne vantaggio, usa semplicemente un portale di Chronosis. Alcuni possono essere trovati proprio sul Crash Site, dove Selene torna in vita dopo ogni fallimento. Ti verrà quindi chiesto di scegliere tra un ciclo pubblico o privato (per ricevere aiuto da un perfetto sconosciuto o amico nel tuo gioco) o unirti a un ciclo per salvare qualcuno nel bisogno. Quest’ultima opzione ti consente di migliorare il tuo grado di Scout – guadagnando Ether a ogni livello – ma senza ottenere il famoso equipaggiamento permanente, come il rampino, che è spesso necessario per progredire nell’avventura. Questa preziosa attrezzatura è ovviamente preservata se sei tu a dare una mano. Al contrario, entrambi i giocatori tengono i diari di ricognizione e gli xenoglifi inediti portati alla luce online. In entrambi i casi c’è un certo profitto. Chiarimento: le scene nella casa di Selene e nella nave sono disabilitate su due eroi.

La cosa molto pratica di questa modalità è che può essere attivata in qualsiasi momento e senza alcun vincolo: il multiplayer è disponibile anche da un nuovo gioco (basta giocare per qualche minuto e perdere il primo sub-boss). Nota anche che non c’è solo un portale Chronosis, ma uno all’inizio di ogni grande area. In altre parole, l’aiuto può essere occasionale oltre che continuo, durante l’avventura. La cosa migliore è quella La modalità a due giocatori di Returnal è ben bilanciata e non eccessivamente tollerante† Sì, è possibile resuscitare indefinitamente un compagno di squadra caduto – purché anche il suo salvatore sia vivo – ma non è davvero troppo. Sul Blog PlayStation, lo studio Housemarque spiega di aver rivisto il bilanciamento dei danni in questa configurazione per preservare l’esperienza impegnativa a lui tanto cara. E durante le nostre partite chiaramente non abbiamo avuto l’impressione di “andare avanti”. Unico inconveniente: per i miglioramenti temporanei che si accumulano nel tempo, è una regola primo arrivato, primo servito. Nessun bonus si applica a entrambi gli eroi contemporaneamente e Housemarque non modifica i suoi menu per aiutare a gestire le build senza chat vocale (non c’è sistema di voto o emote). Usarlo saggiamente sembra necessario per compiere progressi effettivi.

Ascensione di ritorno – Due è meglio (gameplay)


intorno alla torre

Ebbene, dall’altra parte della Torre di Sisifo, nessuno ti sentirà urlare. Non è possibile attivare il multiplayer in questa modalità infinita, il che va bene. Il luogo è stato progettato come una sorta di esperienza di ritorno condensata con un aumento più rapido poi nell’avventura principale. Ad ogni piano, creature la cui forza sta chiaramente aumentando gradualmente, ma soprattutto salute, armi e miglioramenti molto più frequenti. Una buona cosa per compensare le lunghe parti della prima esperienza. Quindi la Torre di Sisifo offre un intelligente cocktail d’azione nella più pura tradizione rogue-lite, con vari nemici, bonus regolari tra cui scegliere per arrivare il più lontano possibile (c’è anche un aspetto del punteggio con un moltiplicatore di punti da mantenere) e battaglie dinamiche . Su quest’ultimo punto, Housemarque si posiziona al centro delle sue arene usando il rampino, necessario anche per accedere alla torre dal luogo dell’incidente, solo per avere una buona idea del titolo prima di avventurarsi lì. L’oggetto si ottiene sconfiggendo Ixion, il primo boss.

Ovviamente, prova dopo prova, riconosciamo le stanze disposte casualmente e l’ordine in cui spesso sembrano offrire armi, dal vivo. Ma la Torre di Sisifo ha un altro segreto: questa modalità aggiunge nuovi elementi al vago passato di Selene† Mentre sali, incontrerai registri audio mai visti prima, oltre a oggetti utili in una nuova dimensione congelata nel tempo, fuori dalla casa dell’eroina nell’avventura principale. Un’ottima idea per tirare in ballo lo scenario, quando quest’ultimo potrebbe essere precedentemente oscurato da una difficoltà attualissima o da un filo troppo frammentato. La ciliegina sulla torta: tutto dà ritmo alle sessioni in The Tower, che non è una modalità infinita “bestia” qualsiasi. Gli oggetti importanti qui sono collocati in posti francamente intelligenti che ti fanno venire voglia di usarli alla fine di un ciclo. Per scoprire tutti i segreti dell’edificio (ci sono anche nuovi poteri e nemici), ovviamente bisogna andare il più lontano possibile senza morire. E lo studio Housemarque sa come incoraggiarci a farlo.

Ascensione del ritorno – Lost in the Tower (gameplay)

Informazioni su PlayStation 5

Profilo di Indee, Jeuxvideo.com

Tramite IndiaGiornalista jeuxvideo.com

PM

Bambini nascosti, rifugio in Svizzera… Chi è Alina Kabaeva, la donna all’ombra di Vladimir Putin?

Florent Pagny prende una decisione importante per pagare le tasse!