in

Saints Row ritrova la sua esuberanza con la personalizzazione che va in tutte le direzioni – Novità

Sulla carta, si ritiene che questo riavvio, che è ancora previsto per il 23 agosto 2022, sia legato agli eccessi di un… Saints Row 4 e trovare un migliore equilibrio tra la storia con i temi un po’ seri dei quattro protagonisti e l’esuberanza che è cresciuta negli episodi al punto da perdere il controllo. In Saints Rowle possibilità piuttosto folli in termini di personalizzazione saranno un po’ come uno slider che chiunque può posizionare a proprio piacimento sulla scala di qualcosa di grande.

A quanto pare sono passati quasi 10 anni dall’uscita di Saints Row 4† E se quest’ultimo si è concentrato sugli strumenti di personalizzazione, questo riavvio sembra aver preso nota di come si è evoluto il panorama dei videogiochi dal 2013. Ovviamente c’è stato il tornado di Fortnite, cosa che si fa sentire soprattutto nel culto delle emote che tanto provocano palmo della faccia con noi anziani. Ulteriore personalizzazione dei veicoli? Non è una questione di ignorare quando GTA Online fa la sua legge. Quanto al terzo pilastro, la personalizzazione delle armi, si basa su Call of Duty: Warzone e su tutta la gamma degli FPS online.

Diciamo che chi ha la fastidiosa abitudine di dedicare ore agli strumenti di personalizzazione potrebbe benissimo perdere un’intera giornata prima di iniziare Santa Ileso, visto che Volition ha deciso di dare il massimo. Buone notizie per chi si sente sopraffatto, ci sono 8 diversi preset offerti come punti di partenza per i personaggi che possono poi essere aggiornati qua e là. E così tanto da dire che possiamo fare quasi tutto.

Nel menu ci sono cappelli, calze, maschere, acconciature, texture della pelle, trucco, ciglia, sopracciglia, lenti a contatto, dentizione, cicatrici, muscoli, tatuaggi su tutto il corpo, abbronzatura parziale e tutto ciò che puoi immaginare come editor di personaggi completo perché è folcloristico . Anche la morfologia del suo capo è sempre adattabile e Volition non ha dimenticato di spuntare la casella dell’inclusività presentando una serie di protesi o rompendo le barriere di abbigliamento tra i sessi. Avremo anche la possibilità di scegliere tra 8 voci diverse, dal timbro più serio al più eccentrico.

Naturalmente, sia esteticamente che meccanicamente, la personalizzazione dei veicoli non sfugge all’atmosfera del kéké-tuning, ma spetta a tutti esprimere il proprio buono e cattivo gusto. Il gioco offre 80 veicoli da personalizzare, sempre con preset per chi vuole iniziare con un modello. In termini di comportamento, possiamo vedere che i veicoli sono governati da quattro caratteristiche: velocità massima, prestazioni, durata e tutti i terreni. †Siamo nel deserto, quindi ci sarà un sacco di guida“, osserva casualmente Volition. Oltre ai veicoli stradali, ci vengono promesse barche ed elicotteri con altrettante opzioni. Al volante, il giocatore può permettersi un’uscita fantastica utilizzando il seggiolino eiettabile prima di schierare la sua tuta alare”.

Come dicevamo, anche le armi sono personalizzabili con tante texture, dipinti ed effetti visivi come in un FPS multiplayer, ma ovviamente la fantasia va oltre: possiamo quindi vedere come un lanciarazzi possa assumere le sembianze di una custodia per chitarra o come un ombrello può nascondere un fucile mitragliatore. Questa presentazione permette anche di scoprire la chiesa abbandonata che servirà come base delle attività dei Santi. Al centro di questo quartier generale, anch’esso rinnovato e quindi personalizzato, il giocatore potrà accedere all’arsenale o al guardaroba, motivo per cui qui troverà tutti gli oggetti acquistati nei negozi.

  • Leggi anche | Saints Row, un criminale senza legge in cerca di decenza

Tour of the Alps – Lopez frustra Pinot sulla tappa 4, Bardet fatica!

scopri la foto pubblicata per il 96° compleanno della Regina