in

Square Enix, dal canto suo, svela i migliori risultati della sua storia – Notizie

Square Enix sarà quindi anche uno dei grandi vincitori per l’anno fiscale 2021-2022. Che si parli di fatturato (2,7 miliardi di euro), utile operativo (442 milioni di euro) o utile netto (380 milioni di euro), l’editore giapponese supera di gran lunga i suoi obiettivi e stabilisce un record in tutti i comparti.

L’anno fiscale è stato caratterizzato dall’uscita di titoli come Outriders, NieR Replicant, Life is Strange: True Colors, Marvel’s Guardians of the Galaxy, Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin e Triangle Strategy. Un catalogo solido, anche se non ha incassato tanti soldi come l’anno scorso quando Square Enix ha rilasciato Final Fantasy VII Remake e Marvel’s Avengers. Sostenuto dall’uscita di Final Fantasy 14: Endwalker, il segmento MMO sta crescendo come mai prima d’ora, sia che si tratti di vendere l’estensione o di attirare nuovi abbonati. Anche se mescolato con le prestazioni di alcuni dei suoi giochi per smartphone, Square Enix sta vedendo anche un aumento delle vendite.

Tutto ciò significa che i ricavi totali dei videogiochi e l’utile operativo sono aumentati rispettivamente del 6% e del 16% a 2 miliardi di euro e 440 milioni di euro. Le altre tre attività di Square Enix (macchine arcade, editoria manga e, soprattutto, vendita di figurine Tifa) combinano a loro volta un fatturato di 664 milioni di euro e un utile operativo di 134 milioni di euro.

Questi risultati escludono i 300 milioni di dollari che Square Enix riceverà da Embracer in cambio dei suoi studi statunitensi (Crystal Dynamics, Eidos Montreal) e di tutte le licenze associate a questi studi, inclusi Tomb RaiderDeus exLadro e eredità di Caino† Una scelta strategica ancora dibattuta, soprattutto perché arriva in un momento in cui Square Enix non ha mai fatto così tanti soldi. †L’obiettivo dell’operazione è consentire all’azienda di allocare le proprie risorse in modo più efficiente, accelerare la crescita dei propri core business e avviare nuove attività, affrontando i grandi cambiamenti in atto nel campo dell’ambiente.giustifica il CEO Yosuke Matsuda.

Nonostante questa transazione, Square Enix afferma che il suo obiettivo a medio termine è rafforzare le sue capacità di sviluppo, in particolare creando o acquisendo studi. L’editore vuole anche ristrutturare per accelerare alcuni processi decisionali e creerà un post di: Direttore dell’editoria Per questo scopo. Allo stesso tempo, Square Enix continua a credere negli NFT e ha aperto una divisione blockchain dedicata a febbraio. A priori, niente che dovrebbe sconvolgere i giochi tradizionali dell’editore. A priori.

Inoltre da sapere:

  • I giochi per dispositivi mobili hanno fruttato 972 milioni di euro, rispetto a 650 milioni di euro per i giochi per console/PC e 464 milioni di euro per gli MMO (FF14 e DQ10).
  • Il digitale rappresenta la stragrande maggioranza dei ricavi (1,8 miliardi di euro contro i 203 milioni di euro dei giochi in scatola).
  • Square Enix ha distribuito 39 milioni di giochi nel suo anno fiscale, di cui 30 milioni per il download.
  • Square Enix non ha comunicato i suoi obiettivi per il nuovo anno fiscale, utile per non avervi fatto sapere se FF16 uscirà entro marzo 2023.

vi spieghiamo perché EDF si appella contro il governo

Renault chiarisce il suo piano per separare le sue attività elettriche e termiche