in

TEST Evil Dead: The Game, svegliare i morti non è mai una buona idea

Il franchising cattiva morte è un cult tra gli amanti dei film horrorcon un primo film low-budget diretto da Sam Raimi nel 1981, che lo fece di nuovo con un remake/Ricomincia sei anni dopo, in un tono molto più comico e ancora più cruento. Due film cult che sono stati trattati per un sequel molto bello, Evil Dead: L’esercito delle tenebreha un Ricomincia nel 2013 (senza Sam Raimi) e anche una serie TV su starz nel 2015, Cenere contro la morte malvagia† Tanto da direc’erano molti fan che aspettavano Evil Dead: The Gamema Giochi di Boss Team e Saber interattivo non rendere omaggio alla licenza offrendo un bene giocare a

Il gameplay di Survivor fatica a essere divertente.

Evil Dead Il gioco 08 02 22 (5)Evil Dead: il gioco è un gioco multiplayer giocare a asimmetrico, in linea con Morto alla luce del giorno Vero venerdì 13e: Il gioco† Quattro giocatori incarnano sopravvissutia differenza di un quinto giocatore che ha il Demone Kandar e i suoi seguaci. Come spiegato in un lungo ed esaustivo tutorial, il primo deve leggere le pagine del necromoniconprendi un pugnale e le pagine mancanti, bandisci le creature e infine proteggi il Libro dei mortiMentre il Demone devo uccidere sopravvissuti o distruggere il necronomicon alla fine del gioco. Due obiettivi opposti, per esempio giocare a ogni volta molto diverso.

I giochi sono ambientati su un’unica mappa, che almeno ha il pregio di essere ampia, con aree ispirate al franchise (a parte il Ricomincia, escluso dal gioco). Un vasto spazio aperto che va esplorato in squadra, a piedi e anche in macchina, per raggiungere gli obiettivi come Sopravvissuto e soprattutto per scavare bottino, i personaggi iniziano il gioco con niente in tasca. E è un po’ una corsa per trovare le migliori armi da mischia ea distanza all’inizio della partita, le risorse non sono molte ed è necessario anche gestire le munizioni, le lattine di bibite che danno PV, i fiammiferi per creare zone di luce e gli amuleti che forniscono un piccolo scudo. Sono presenti anche casse rare, che consentono di avere bottino più o meno rari e soprattutto fiale per migliorare le statistiche del suo personaggio durante il gioco, che gli serve velocemente per sopravvivere contro gli scagnozzi della Demone Kandar† Se sei abbastanza fortunato da trovare giocatori che hanno ascoltato durante il tutorial, il gioco sta andando relativamente bene, ma se la squadra cade a pezzi, è morte certasoprattutto se è presente un indicatore di paura, salendo a tutta velocità quando un personaggio è solo o innescando trappole, pane benedetto per il Demone Kandar chi dovrebbe semplicemente scegliere quello sopravvissuti uno per uno.

In genere, il giocare a di Sopravvissuto fatica a essere divertente, attribuita a una certa rigidità nei controlli, bug che fanno rimbalzare gli oggetti nei forzieri (che impedisce loro di essere afferrati o di vedere le loro statistiche) e una telecamera davvero terribile negli interni. Rimangono i combattimenti davvero godibili, soprattutto nel corpo a corpo, con esecuzioni cruente nel puro spirito del franchise, anche se il tutto è spesso piuttosto disordinato, rendendo l’azione illeggibile. Il gioco di squadra è importante, con classi di personaggi incentrate sull’azione in mischia, fuoco a distanza o supporto, per non parlare della presenza di un’abilità speciale legata alla classe del personaggio. Anche se è essenziale giocare con gli amici sopravvissuti fino a Evil Dead: il giocoBuona, piccole differenze tra le classi possono influenzare il giocare a, i personaggi trovano le stesse armi e hanno gli stessi attacchi. Un altro punto che non aiuta a rendere l’azione leggibile e le parti variegate è il riutilizzo dei personaggi. Sì, il franchise ha avuto gli stessi eroi ed eroine per anni, ma è finito con quattro Cenere altrimenti in una casa, con la sua emblematica maglia azzurra e pantaloni marroni più o meno abbinati, buona fortuna a capire chi è chi e chi fa cosa.

Dalla parte di Demone Kandar, è una storia diversa. Il giocatore che incarna la creatura è scappato dal necronomicon all’inizio del gioco, scegli una classe tra le Incantatore di fantasmiil burattinaio e il capo di guerraogni volta con attributi e mostri diversi, anche in termini assoluti, non cambia molto se non l’evocazione del boss, ovvio dai film.

Un simpatico omaggio alla licenza, le referenze sono numerose e significative.

Evil Dead Il gioco 08 02 22 (4)Qui il giocatore deve raccogliere sfere di energia dalla mappa per aumentare la propria potenza, salire di livello e sbloccare abilità come possedere un servitore, un’auto o Sopravvissuto spaventato, apri portali per evocare creature, piazzare trappole o incarnare un boss. Oltre ai possedimenti, l’azione qui si svolge in prima persona, con una veloce telecamera da terra, un segno distintivo di Sam Raimi† All’inizio è piuttosto divertente, l’occhiolino è divertente, ma la telecamera diventa rapidamente irregolare, con mosse rapide che richiedono di fare due volte per posizionarsi correttamente davanti a una trappola per attivarla. E dentro (perché sì, il Demone Kandar non si ferma sul pianerottolo), è anche peggio, è difficile muoversi per le case senza tensione, è meglio aprire un cancello all’ingresso e lasciare che gli scagnozzi facciano le loro cose. ancora qui, nonostante tre diverse classi di caratteri, il giocare a generalmente rimane lo stessoe se è divertente rincorrerlo sopravvissutiattaccali aprendo portali sotto i loro nasi, chiudi i forzieri con il Mano o giù di lì Mini di cenere o addirittura terrorizzare altri giocatori imbattendosi in loro (il che provoca a urlatore sui loro schermi), dopo qualche partita, la sensazione di aver già giocato la partita è lì…

Tuttavia, Evil Dead: il gioco cerca cose per variare i piaceri, con in particolare un albero delle abilità specifico per ogni personaggiosopravvissuti Vero demoni† Alla fine di ogni partita, l’esperienza viene sbloccata, aumentando il livello del personaggio e dando quindi l’opportunità di migliorare le abilità passive per essere più resistenti o potenti, e alcuni poteri attivi vengono addirittura acquisiti dopo aver raggiunto un pacchetto di livelli. Purtroppo questo ancora non cambia il giocare amanca di profondità nelle abilità del personaggio per renderli più unici man mano che i livelli passano† Troviamo anche missioni in solitario, ispirate a scene dei film e della serie, molto brevi, molto piatte e con un alto livello di difficoltà, cosa fastidiosa, soprattutto senza la presenza di checkpoint. Un bellissimo omaggio alla licenza, le referenze sono tante e notevoli, ma è pura imbottitura senza reale interesse. E non dimentichiamoci dei vari problemi tecnici… Abbiamo già parlato di oggetti che saltano al loro posto, ma dobbiamo anche contare sulla cancellazione dei giochi in esecuzione per problemi al server, sull’impossibilità di riassegnare alcuni tasti della tastiera al punto (ci costringono a giocare con il controller) o la necessità di essere connessi, anche per giocare missioni in solitaria o contro l’IA: poco pratico se il gioco dice che non hai connessione a internet, costringendoti ad andartene e poi a riavviare finché il problema non scompare senza spiegazione. Per fortuna c’è gioco incrociato integrante per trovare rapidamente giochi online.

Infine, parliamo di grafica e suono. Evil Dead: The Game è piuttosto carino, per un gioco multiplayer† Siamo lontani dal colpo grafico, la modellazione dei personaggi è corretta, curando i volti molto riconoscibili. Nota anche le texture generalmente piacevoli, con effetti di luce e ombra piacevoli, che si aggiungono enormemente all’atmosfera raccapricciante del gioco, che a volte può essere molto stressante. Lato audio troviamo la musica dei film, che resta discreta, ma è per ascoltare meglio le voci dei personaggi, e lì, gli sviluppatori hanno avuto la buona idea di chiamare gli attori e le attrici dei film e delle serie tra cui Bruce Campbell incarna le diverse versioni diAsh Williamscioè lo sentirai molto spesso nel gioco, ma nessuno si lamenterà a questo punto.

Banner di prova del gioco Evil Dead

Evil Dead: The Game ci avrà deluso tanto quanto ci ha frustrato. È chiaro che Giochi di Boss Team aveva idee per il suo gioco multiplayer su giocare a asimmetrico, a cui si ispira maggiormente venerdì 13e: Il gioco quella di Morto alla luce del giorno† Ma eccolo qua, anche se i riferimenti al franchise creato da Sam Raimi sono numerosi e abbastanza ben integrati (con un’enfasi sull’horror piuttosto che sull’umorismo), il giocare a è disordinato e ripetitivo troppo velocemente, che ti dà subito l’impressione di camminare in tondo, facendo sempre le stesse cose a ogni partita. Le diverse classi di personaggi non riescono a variare le delizie, l’azione è tanto caotica quanto divertente ed è imperativo giocare con gli amici come Sopravvissutorimani sintonizzato Demone Kandarche dà una sensazione leggermente più positivama Evil Dead: il gioco è in genere il tipo di gioco che può essere giocato una volta al mese per una breve serata tra amici e fidanzate prima di essere messo da parte, e molto probabilmente finisce sugli scaffali di “chez Prixbas” dove i prezzi sono bassi.

potete trovare Evil Dead: il gioco per € 39,99 a fnaca casa di micromaniaCultura o acceso Amazon

Maggior parte

  • I tanti riferimenti al franchise
  • Le sanguinose esecuzioni
  • I giochi Demon of Kandar, piuttosto divertenti

l’inferiore

  • Il gameplay dei sopravvissuti, un vero pasticcio
  • Personaggi che si somigliano tutti
  • Sta diventando troppo ripetitivo
  • Missioni in solitario, riempitivo
editor di miniatureClint008
Scrittore – Tester

Cosa accadrà a Song Jia da Single’s Inferno? Gli utenti di Internet mostrano il loro supporto ⋆ Selezione K

Ecco fatto, Huawei ha capito che non comprerete più i suoi smartphone