in

Ti piacciono i giochi fisici su Xbox Series S? Microsoft deposita un brevetto | Xbox Uno

Il problema del DRM ha suscitato scalpore negli ultimi giorni dopo che Xbox Live ha subito interruzioni che hanno impedito ai giocatori di godersi i giochi che avevano acquistato. Allo stesso tempo, si levano regolarmente varie voci per denunciare il fatto che i giochi Xbox non hanno tutti i dati per riprodurli su edizioni fisiche Blu-ray; questo è particolarmente vero con Halo Infinite. Tutto ciò che si smaterializza e la connessione obbligatoria fanno paura, e non è l’Xbox One del 2013 a farci dire il contrario.

Tuttavia, sembra che Microsoft voglia muoversi sempre di più verso questo modello completamente smaterializzato in futuro. Stiamo ora scoprendo che la società ha depositato un brevetto che consentirebbe il passaggio dal fisico alla dematerializzazione, nel rispetto dei giocatori.

Leggi anche: Guasto di Xbox Live e DRM: la console non può essere utilizzata offline, questo deve cambiare!

Un brevetto che potrebbe cambiare tutto

Nelle colonne di giocatore, scopriamo che Microsoft ha richiesto un brevetto per una tecnologia che ti consente di divertirti con i tuoi giochi fisici su Xbox Series S. Il diagramma illustra un sistema che consente a un lettore esterno di autenticare un gioco Xbox, dopodiché il giocatore può accedere al suo versione su una console dematerializzata (che sembra una Xbox One S All Digital). È anche una Xbox One che viene utilizzata per eseguire il processo.

Al momento non sappiamo se si tratti semplicemente di poter giocare a un gioco fisico tramite una console smaterializzata come Xbox Series S, oppure se sarà possibile anche scambiare definitivamente la copia fisica con una copia smaterializzata.

Ad esempio, nel prossimo futuro, ciò potrebbe consentire ai giocatori che possiedono molti giochi fisici di acquistare una Xbox Series S senza perdere l’accesso alla propria libreria di giocattoli, oltre a beneficiare di un’ampia compatibilità con le versioni precedenti.

Un primo passo verso le console 100% dematerializzate?

Se ora proviamo ad andare avanti, possiamo vedere questo brevetto anche come il primo passo verso un futuro con console Xbox smaterializzate al 100%. In effetti, se Microsoft decidesse presto di rimuovere il lettore Blu-ray da tutte le sue macchine, i giocatori con una vasta libreria di giochi in scatola potrebbero comunque goderselo.

Come vediamo regolarmente, le vendite di giochi fisici sono in calo e i giocatori Xbox possono godersi i giochi come bonus attraverso servizi dematerializzati come Xbox Game Pass. Microsoft potrebbe quindi offrire questa alternativa alle minoranze visibili che utilizzano ancora il supporto fisico, al fine di abbassare il prezzo delle proprie console e sviluppare ulteriormente la propria offerta di servizi. Incoraggerebbe anche coloro che hanno un ampio catalogo di giochi fisici a fare il passo verso la dematerializzazione al 100%.

Stiamo speculando, certo, ma è una soluzione che potrebbe rispondere a un problema temporaneo di transizione che potrebbe riguardare solo pochi giocatori. D’altra parte, ciò non risolve il problema dell’obbligo di iscrizione e solleva casualmente nuovi interrogativi sul modello economico e sull’impatto ecologico di rendere inutilizzabili i giochi fisici le cui licenze verrebbero cedute.

Mario Strikers Battle League Football: modalità online, nuove funzionalità… Facciamo il punto

Mario + The Rabbids 2, Avatar, Skull & Bones… Buone notizie per i progetti Ubisoft!