in

Tutto su OxygenOS 12, l’interfaccia software di OnePlus

OxygenOS 12 è l’ultima versione dell’interfaccia software di OnePlus. Una versione basata su Android 12 che migliora leggermente l’esperienza di OxygenOS 11 dal 2021.

Cos’è OxygenOS?

OxygenOS è l’interfaccia software specifica per gli smartphone OnePlus. Succede a HydrogenOS, il cui nome è stato abbandonato dai mercati non asiatici nel gennaio 2015. In Cina, HydrogenOS è scomparsa nel 2016 quando si è fusa con OxygenOS. La dodicesima versione dell’interfaccia è basata su Android 12 ed è la prima della OnePlus 10 Pro, l’ultimo fiore all’occhiello dell’azienda cinese. È stato installato anche sul OnePlus 9 e 9 Pro così come sul OnePlus 8OnePlus 8 Pro e OnePlus 8T† L’interfaccia è disponibile anche in versione beta su dispositivi selezionati, incluso il OnePlus Nord

Da luglio 2021, OxygenOS e ColorOS (l’interfaccia di Oppo) sono state fuse in Asia. Nel nostro mercato le due entità restano molto diverse, ma in Cina è ColorsOS che serve sugli smartphone dei due produttori. Queste due interfacce ora condividono un terreno comune, che in teoria dovrebbe facilitare lo sviluppo e migliorare l’esperienza dell’utente.

Nel principale

OxygenOS è un’interfaccia basata su Android. Troviamo quindi tutti gli accessi alle applicazioni dell’azienda americana, come Gmail, Google Maps o il Play Store. Prima dell’arrivo di OxygenOS 11, l’interfaccia di OnePlus era abbastanza vicina a una versione scorta da Android. Cioè, gli smartphone OnePlus non erano dotati di applicazioni preinstallate (bloatware in inglese), non sempre desiderabile e talvolta difficile da rimuovere — se possibile, almeno fino a OxygenOS 11, ricca di bloatware† Con la versione OxygenOS 12, OnePlus sembra aver cambiato idea come questo famoso bloatware non sono più così numerosi. Tutto ciò che resta è Netflix e l’intero arsenale di applicazioni interne di Google, che puoi rimuovere parzialmente dal tuo smartphone.

La filosofia alla base di OxygenOS è anche la personalizzazione. Meno avanzato negli ultimi anni, offre una gamma molto diversa rispetto alla concorrenza, facendo risaltare facilmente OnePlus nel parco mobile. Caratteri, sfondi animati, temi o forme di icone di applicazioni… ce n’è per tutti i gusti.

Le novità più importanti di OxygenOS 12

A differenza dell’anno scorso, quest’anno ci sono poche novità importanti da segnalare. OnePlus si accontenta di migliorare l’esistente e concentra i suoi sforzi su concentrazione e produttività.

  • Ciò inizia con l’aggiunta di una modalità “equilibrio tra lavoro e vita privata” o “equilibrio tra lavoro e vita privata”. Quest’ultimo è attivato nelle impostazioni, all’interno della scheda “funzioni speciali”. Come suggerisce il nome, questa modalità permette di definire due fasce orarie: una per il lavoro e una per la vita personale. Puoi attivarlo in base all’ora, alla tua posizione o anche alla rete Wi-Fi a cui è connesso il telefono. L’opzione ti consente di controllare quali notifiche ti daranno fastidio. Ad esempio, per la modalità di lavoro, è meglio scegliere le notifiche da e-mail, Drive o dal tuo calendario. Per lo stile di vita, puoi scegliere di ricevere notifiche dalle tue app di social media, YouTube o persino dai tuoi giochi. In definitiva, “Equilibrio tra lavoro e vita privata” funziona allo stesso modo della modalità Focus sugli smartphone iOS.

a Bordeaux, tra indifferenza e delusione, i Girondini non hanno più successo

Ingorgo in testa alla classifica, Tolosa alle spalle… Cosa ricordare della 23a giornata