in

Xbox Everywhere: fino a 3 miliardi di giocatori per Microsoft?

Notizie di affari Xbox Everywhere: fino a 3 miliardi di giocatori per Microsoft?

Il 5 maggio 2022, Microsoft ha lanciato ufficialmente Fortnite su xCloud in collaborazione con Epic Games. L’azienda di Redmond ha approfittato di questo sorprendente annuncio per pubblicare un comunicato stampa incentrato su “Xbox Everywhere”, una strategia volta a far divertire i giocatori con i titoli che vogliono, con chi vogliono, sui dispositivi che vogliono. Non è la prima volta che il colosso del software ripete questo mantra, ma un mese dopo l’Xbox & Bethesda Showcase 2022, Phil Spencer e i suoi team si stanno preparando per prepararsi. Il bersaglio? Raggiungi facilmente 3 miliardi di giocatori.

Un hardware fisso, un cloud emergente

Xbox Everywhere: fino a 3 miliardi di giocatori per Microsoft?

Inoltre, il desiderio di Microsoft non è nuovo. Questo non ha più bisogno di essere gravato dall’hardware per eseguire un gioco Xbox, risale sicuramente al 2013, quando sono stati condotti esperimenti sicuro alone 4 con l’obiettivo di renderlo giocabile su smartphone grazie a “il potere della nuvolaNel 2018 Phil Spencer, vicepresidente dei giochi di Xbox, ha dichiarato: rivelato durante l’E3 che un servizio di giochi in streaming era in lavorazione e che avrebbe concesso l’accesso”a titoli di qualità console su qualsiasi dispositivo† Un teaser passato inosservato all’annuncio dell’acquisizione di Ninja Theory avvenuta pochi minuti prima. Due anni dopo, lui specificato che i suoi concorrenti non erano più Sony o Nintendo, ma Google e Amazon, specialisti del cloud. Commenti che avevano chiaramente suscitato polemiche, ma riflettevano comunque la nuova politica di Microsoft con Xbox: quella di fare affidamento sui segmenti più promettenti del gruppo per vincere la redditizia guerra dei servizi.† In Microsoft questo significava puntare su Azure, la piattaforma cloud che vanta il motore dei risultati annuali dell’azienda.

Xbox Everywhere: fino a 3 miliardi di giocatori per Microsoft?

Ci sono solo 200 o 250 milioni di famiglie nel mondo interessate ai videogiochi su console. Questo rimane meno del 10% dei tre miliardi di giocatori. Dobbiamo trovare gli utenti dove si trovano, ad esempio su dispositivi mobili e su altri schermi o dispositiviindicato Phil Spencer l’anno scorso in vista dello Showcase 2021. Tim Stuart, chief financial officer del marchio, ha spiegato che gli sforzi sarebbero stati fatti su PC e dispositivi mobili. Lo ha specificato finanziariamente,”la crescente importanza dei ricavi (…) dei servizi“gioco fatto”meno dipendente (…) dalle consolePer decenni, abbiamo misurato il successo di un produttore con un’unica misura, quella delle vendite di console nei negozi di tutto il mondo. Questo non dovrebbe più essere un indicatore sufficiente nei prossimi anni.† Inoltre, simulatore di volo è l’esempio perfetto di ciò che rende possibile una partnership di successo tra le varie divisioni di Microsoft, in questo caso Azure e Bing. La creazione di Asobo è diventata anche l’opera più giocata nel cloud su dispositivi mobili, PC e console nel marzo 2022.

Xbox ovunque, concorrenza da nessuna parte?

Xbox Everywhere: fino a 3 miliardi di giocatori per Microsoft?

Colpire forte e veloce, prima con Game Pass, poi con xCloud (a lungo riservato ai clienti Ultimate), Microsoft ha ora 25 milioni di abbonati (+39% in un anno). Tra questi, più di 10 milioni di utenti hanno provato lo streaming di giochi tramite Game Pass Ultimate. Microsoft vuole vedere questa cifra aumentare rapidamente per dare alla concorrenza il minor numero di possibilità possibile† Questo è il motivo per cui il gruppo guidato da Satya Nadella ha completato l’acquisizione di Bethesda lo scorso anno e prevede di acquisire Activision Blizzard. Lo specialista del software vuole fornire i titoli Game Pass che i giocatori si aspettano il più regolarmente possibile. Con la prospettiva di espandere l’influenza dei suoi servizi. Ricordiamo che il gioco più venduto su PlayStation nel 2021 non è altro che Call of Duty: Avanguardia† Anche se Sony rattoppare la sua offerta PlayStation Plus, nessun gigante del settore oggi offre un “videogioco netflix”Costruito meglio di quello di Microsoft† Secondo l’analisi di Ampere, Game Pass avrebbe una quota di mercato del 60% nei servizi in abbonamento di videogiochi in Europa e Nord America, rispetto al 7% di PlayStation Now.

Xbox sta cercando di crescere rapidamente in un settore in cui il marchio ha tutte le carte in regola grazie all’esperienza nel cloud della società madre. Le leve per massimizzare la crescita sono, ovviamente, i contenuti, ma anche il numero di aree che danno accesso ai servizi.† Il 29 marzo 2022, lo studio Redmond stava lanciando Game Pass PC (in anteprima) in Indonesia, Malesia, Filippine, Thailandia e Vietnam. Di recente, i team di Phil Spencer hanno aperto il cloud gaming ai giocatori messicani, giapponesi e brasiliani, aumentandone il numero territori collegati a xCloud a 26. Da parte sua, Sony ha annunciato che circa 30 paesi avranno presto accesso allo streaming di giochi in cloud grazie all’aggiunta di Bulgaria, Croazia, Grecia, Ungheria, Malta, Polonia, Repubblica di Cipro, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia e Slovenia. Ricordiamo che il produttore giapponese propone il gioco in streaming solo su console (PS4, PS5) e PC. Tuttavia, i giochi per PS5 non sono riproducibili nel cloud, a differenza delle app Xbox Series X|S con offerte Microsoft.

Xbox Everywhere: fino a 3 miliardi di giocatori per Microsoft?Xbox Everywhere: fino a 3 miliardi di giocatori per Microsoft?

Pensa fuori dagli schemi (X).

Xbox Everywhere: fino a 3 miliardi di giocatori per Microsoft?

Finora, lo streaming di giochi all’interno dell’ecosistema Xbox era offerto solo agli abbonati a Game Pass Ultimate, su una selezione di giochi inclusi nel catalogo. Il 5 maggio 2022, Microsoft ha reso riproducibile per la prima volta un titolo non di servizio Fortnite† Ciò significa che chiunque abbia un dispositivo iOS, un dispositivo mobile Android o un PC Windows, senza un abbonamento Xbox Live Gold o Game Pass, può giocare a Fortnite tramite il cloud. Inoltre, i possessori di dispositivi Apple possono divertirsi con il software Epic Games con questo processo. Risparmia il 30% su “la tassa sulle mele” viene ceduto agli utenti attraverso una riduzione di prezzo che si applica a tutti gli acquisti effettuati su xCloud, indipendentemente dalla piattaforma utilizzata per accedervi. Dopo averci mostrato che era possibile divertirsi con i giochi Xbox su macchine/dispositivi diversi dalle console Xbox, l’azienda Redmond ci dimostra che per sfruttare il cloud non è più necessario un abbonamento Game Pass.† Non sarebbe sorprendente vedere altri giocatori free-to-play sfruttare questo potenziamento del cloud con Lega missilisticaCall of Duty: WarzoneFantasy Star Online: Nuova Genesi e, logicamente, Alone Infinito

Nel suo comunicato stampa ufficiale, Microsoft ricorda che in meno di due anni più di 125 sviluppatori hanno lavorato per rendere compatibili nel cloud più di 350 giochi Xbox Game Pass. Queste versioni progettate per essere riprodotte su dispositivi mobili hanno spesso controlli touch. Il colosso americano riconosce che il 20% degli utenti di xCloud non utilizza un particolare accessorio per giocare, ed è per questo che è importante democratizzare l’interfaccia touch. Da settembre 2021, quando xCloud ha debuttato in versione beta, l’azienda di Redmond ha indubbiamente acquisito esperienza. A poco a poco, il marchio Xbox si è spostato altrove che nei salotti. Arriva negli uffici con i PC, nelle tasche con dispositivi iOS o Android, negli zaini con lo Steam Deck… e presto nei televisori collegati† I rumori del corridoio evocano persino l’arrivo di una chiave HDMI da collegare alla TV per goderti i giochi su cloud Xbox senza una vera Xbox collegata allo schermo.

Dopo Xbox Play Anywhere arriva il momento di Xbox Everywhere. Votato miglior editore dell’anno 2021 da Metacritic, il colosso americano sa di avere un esercito di studi in grado di rilasciare giochi di diversi generi che possono interessare giocatori interessanti con profili diversi. Se Microsoft riuscirà a completare l’acquisizione di Activision Blizzar, gli abbonati a Game Pass potrebbero crescere in modo significativo. Naturalmente, questo brillante futuro annunciato per i team di Phil Spencer interverrà solo se la tecnologia e i contenuti seguiranno l’esempio. Quando un’interruzione di Xbox Live ha reso il cloud inaccessibile a milioni di abbonati, è meglio mantenere la calma.

Informazioni su Xbox Series X/S

Profilo di Carnbee, Jeuxvideo.com

Attraverso CarnbeeGiornalista jeuxvideo.com

un promettente affare da 1 miliardo di euro per la start-up francese Colonies

Una volta vinto, una volta perso alla Borsa di Parigi, Marktnieuws